venerdì, 9 Dicembre 2022
HomeRelazioni internazionaliIncontro tra Draghi e Biden alla Casa Bianca

Incontro tra Draghi e Biden alla Casa Bianca

Prima visita ufficiale del presidente del Consiglio Mario Draghi a Washington. Tema centrale trattato dai due leader è stata la crisi ucraina

Martedì 10 aprile il presidente del Consiglio Mario Draghi ha incontrato il presidente americano Joe Biden per mostrare l’unità degli alleati e coordinare gli sforzi per affrontare l’invasione Russa, ma anche per sottolineare l’importante amicizia e collaborazione tra i due Paesi. È la prima visita di un leader dell’Unione Europea negli Stati Uniti dallo scoppio della guerra e il primo viaggio di Mario Draghi a Washington da quando è diventato presidente del Consiglio. I due leader hanno anche parlato di sicurezza energetica e alimentare.

Mario Draghi ha affermato che gli alleati dovrebbero lavorare su negoziati credibili per avviare un processo di pace a lungo termine in Ucraina, ma è anche necessario continuare a adottare sanzioni nei confronti della Russia e incrementare le misure a sostegno del popolo ucraino. Ha ribadito che in Italia e in Europa la gente non vuole più vedere tutta questa violenza. Inoltre, ha dichiarato che il presidente Vladimir Putin non è riuscito danneggiare l’alleanza tra Stati Uniti ed Europa, perché adesso è più forte di prima. «Quello che è successo in Ucraina ha portato un drastico cambiamento nell’Unione Europea. Siamo sempre stati vicini e ora lo saremo di più. So di poter contare sul sostegno di un vero amico dell’Europa e dell’Italia».

Joe Biden ha ringraziato Draghi per l’impegno dell’Italia nell’affrontare la crisi ucraina e per lo sforzo nel rafforzare la cooperazione tra Nato e Ue. Inoltre, ha affermato che gli Stati Uniti incrementeranno la produzione di petrolio e le forniture di gas liquido all’Italia per ridurre la sua dipendenza energetica dalla Russia.

Nell’ultimo periodo l’Italia e gli Stati Uniti hanno collaborato al sequestro dei beni degli oligarchi russi, infatti, grazie all’aiuto dell’intelligence americana l’Italia ha congelato yacht e ville per un ammontare di circa 1 miliardo di euro.

Silvia Spera
Studentessa della Facoltà di Interpretariato e Traduzione
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti