venerdì, 9 Dicembre 2022
HomeEconomiaLEGO esce vincitore dalla pandemia

LEGO esce vincitore dalla pandemia

Il marchio danese dei mattoncini batte ogni record di fatturato grazie al tempo trascorso in casa

L’azienda danese LEGO, dopo aver superato diversi collassi finanziari, l’ultimo dei quali si è verificato nel 2017, è stata una dei vincitori delle restrizioni imposte per contenere la diffusione del virus. Nel 2020, il fatturato è cresciuto in modo esponenziale, grazie ad adulti e bambini che, durante il lockdown, hanno riscoperto il passatempo delle costruzioni. Inoltre, i fan dei famosi mattoncini da costruzioni si sono impegnati nella realizzazione dei modelli di Star Wars e Harry Potter, anche dopo le riaperture. In questo modo, le vendite sono aumentate del 43% a 23 miliardi di corone danesi (circa 3,1 miliardi di euro) nei primi sei mesi del 2021, mentre gli utili netti sono aumentati del 140% a 6,3 miliardi di corone danesi, superando di dieci volte quelli dell’americana Hasbro, il secondo produttore mondiale di giochi.

Nel periodo natalizio che si sta avvicinando, è stato acquistato un numero inferiore di giocattoli e i prezzi sono aumentati, a causa della diffusa interruzione del flusso di merci in tutto il mondo, dovuta alla carenza di manodopera e dei maggiori costi di trasporto. Tuttavia, Niels Christiansen, l’amministratore delegato dell’azienda, è certo che non ci saranno problemi. “Non ci aspettiamo complicazioni particolari, anche se, come tutti, dipendiamo dai trasporti e dalle dogane nel Regno Unito, ma attualmente non abbiamo particolari preoccupazioni”, ha dichiarato. Alcuni rivenditori britannici, tra cui John Lewis e lo specialista di giocattoli The Entertainer, hanno confermato il noleggio di navi per assicurarsi la consegna della merce natalizia nei tempi stabiliti. The Entertainer sta portando 70 container dalla Cina su una barca, ma deve pagare $ 19,000 per il trasporto, una cifra decisamente maggiore rispetto alla tariffa di $ 1,500 antecedente al Covid-19. Christiansen, tuttavia, ha assicurato che non aumenteranno i prezzi della società LEGO per mitigare l’aumento dei costi di trasporto e delle materie prime.

La società ha affermato che le vendite sono aumentate di oltre il 10% in tutti i mercati e di oltre il 50% sul web. Il successo è attribuito ad un’ampia gamma di prodotti, adatti a tutte le età, ma principalmente dagli investimenti fatti dall’azienda nei negozi, che sono diventati sempre più originali e scenografici, e le novità di nuovi prodotti, come la nave Titanic con più di 9 mila pezzi, 130 cm di lunghezza e oltre 600 euro di prezzo, il set di LEGO più grande mai messo in commercio.

Inoltre, la forte performance finanziaria aiuterebbe l’azienda LEGO ad accelerare gli investimenti in iniziative ambientali: recentemente sono stati presentati i primi mattoncini realizzati con bottiglie di plastica riciclate e, dopo una prova andata a buon fine, è stata confermata l’introduzione di sacchetti di carta come sostituti della plastica monouso nelle scatole nel 2022.

Benedetta Pulcini
Studentessa della Facoltà di Interpretariato e Traduzione
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti