martedì, 16 Agosto 2022
HomeLingue e CultureLa lingua Irlandese viene riconosciuta tra le lingue ufficiali dell’Unione Europea

La lingua Irlandese viene riconosciuta tra le lingue ufficiali dell’Unione Europea

Dopo più di 300 anni il Regno Unito riconosce la lingua irlandese, un grande passo avanti per il popolo irlandese

All’inizio del 2020 l’irlandese è stato aggiunto all’elenco delle 23 lingue ufficiali dell’UE: un passo cruciale nello sviluppo della lingua. La richiesta era stata presentata nel 2015 da Dublino, era stata presa in carico, ma sono stati necessari vari anni per far sì che tutti i documenti ufficiali dell’UE fossero tradotti, dal momento che i traduttori di lingua irlandese non sono numerosi.

In seguito all’unificazione dell’Irlanda e del Regno Unito nel 1707, le autorità britanniche avevano vivamente scoraggiato la popolazione, della parte settentrionale dell’isola, ad utilizzare la lingua Irlandese. Gli attivisti irlandesi hanno tentato negli anni successivi di ottenere un riconoscimento della loro lingua, ma tutto è stato vano. Il processo ha preso piede grazie all’iniziativa del Regno Unito, che è stata ben accolta dai nazionalisti Irlandesi, processo che porterà anche al riconoscimento del dialetto scozzese dell’Ulster.

I cittadini irlandesi sono sempre stati considerati cittadini di serie B nel proprio paese mentre adesso potranno utilizzare la lingua irlandese liberamente, anche per uso legislativo e questo per la popolazione è una grande rivincita nei confronti delle loro origini e della propria cultura, infatti, un numero sempre più crescente di persone stanno reimparando la propria lingua.

Sebbene molti siano a favore di questo grande cambiamento, ci sono anche persone che non lo appoggiano: a East Belfast infatti, alcuni locali si trovano in disaccordo, ritenendo che il fondo dell’Irish Language Investment Fund sarebbe potuto essere investito in modi migliori.

Alcuni unionisti si oppongono fortemente a questa nuova legge, credendo che sia solo una concessione per i nazionalisti irlandesi, dal momento che molte persone non conoscono la lingua irlandese, e dovrebbero imparare una nuova lingua per poter vivere nel proprio paese. Molte sono le voci contrarie, ma sono altrettante quelle a favore: il riconoscimento della lingua salverebbe un pezzo di cultura irlandese e ne impedirebbe l’estinzione.

Questo passo avanti mette la lingua irlandese sullo stesso piano di quelle dei membri fondatori dell’Unione Europea, decisamente un grande risultato per la popolazione Irlandese.

Giulia Rossi
Studentessa della Facoltà di Interpretariato e Traduzione
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti