lunedì, 30 Gennaio 2023
HomeNotizie dal mondoGuerra in Ucraina: granata inesplosa nel petto di un giovane

Guerra in Ucraina: granata inesplosa nel petto di un giovane

La rimozione del congegno esplosivo è stata effettuata con successo grazie al personale medico e due genieri militari

Stando a quanto riportato dal The Guardian, un giovane soldato di 28 anni è stato operato all’inizio del mese di gennaio a causa di una bomba inesplosa nel petto, riferiscono le autorità di Kiev.

La viceministra della difesa Hanna Maliar, tramite un post Facebook pubblicato il 9 gennaio, ha comunicato che la difficile operazione è stata condotta dal personale medico, tra cui uno dei chirurghi militari più esperti delle forze armate, Andrii Verba, oltre che sotto l’occhio di due genieri, o ingegneri militari, che hanno assicurato che questa avvenisse nel modo più sicuro possibile. Le foto condivise dalla viceministra mostrano un’immagine dall’esame radiologico del soldato, dove è più che evidente la presenza di un corpo estraneo vicino il cuore e Andrii Verba con l’ordigno inesploso tra le mani.

I medici temevano che la granata potesse esplodere in qualsiasi momento durante l’operazione, per questo l’intervento è stato condotto senza elettrocoagulazione, un trattamento medico che controlla l’emorragia utilizzando l’elettricità.

«L’operazione è stata eseguita da uno dei chirurghi più esperti delle forze armate ucraine, Andrii Verba, senza elettrocoagulazione, poiché la granata sarebbe potuta esplodere in qualsiasi momento» ha detto Maliar nel suo post.

Anton Gerashchenko, Consigliere del Ministro degli Interni ucraino, ha scritto in un aggiornamento su Telegram giovedì 9 gennaio: «La parte inesplosa della granata è stata prelevata da sotto il cuore. La granata non è esplosa, ma è rimasta esplosiva».

In un comunicato stampa, il Consigliere ha anche informato che il soldato ventottenne è stato inviato in una clinica specializzata per la riabilitazione.

Non sono state invece fornite informazioni sul luogo dell’operazione né su come il soldato sia rimasto ferito.

Denise De Vincenzo
Studentessa della Facoltà di Economia [LM-77]
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti