martedì, 18 Giugno 2024
HomeRelazioni internazionaliTikTok: la Cina tranquillizza gli utenti con nuove misure di sicurezza

TikTok: la Cina tranquillizza gli utenti con nuove misure di sicurezza

Il social cinese adotta nuove manovre per limitare le preoccupazioni degli Stati Uniti, mentre Biden approva un nuovo disegno legge sulla tecnologia straniera

TikTok implementa delle misure di sicurezza per rassicurare la popolazione sulla condivisione dei dati degli utenti che hanno aderito alla piattaforma.

Una manovra adottata soprattutto per la crescente preoccupazione nei confronti della Cina: si presume infatti che Pechino utilizzi TikTok come mezzo di controllo.

Il gigante cinese delle telecomunicazioni Huawei ha fatto qualsiasi cosa per convincere i governi che ci si poteva fidare, secondo quanto riportato da BBC News.

Il social network ha origine cinese e nasce nel settembre del 2016; oggi supera i due miliardi di utenti in tutto il mondo. La società di tecnologia internet proprietaria del social è la ByteDance con sede a Pechino e ha una significativa presenza commerciale in Cina.

TikTok sta lottando duramente per dimostrare che non è una minaccia per la sicurezza nazionale. Il Progetto Clover è un progetto incentrato sulle misure di sicurezza imposte dall’UE che ogni stato deve seguire e mira a proteggere e a salvaguardare i dati degli utenti utilizzando tecniche all’avanguardia.

Questo strumento permetterà di monitorare i flussi dei dati e di rendere più difficile l’identificazione dei singoli utenti nei dati generali.

Il Progetto Clover ha come obbiettivo il miglioramento della privacy e la sicurezza dei dati per gli utenti di TikTok in Europa. Di conseguenza, gli utenti europei di TikTok possono sentirsi più sicuri sapendo che i loro dati sono protetti e la loro privacy è rispettata.

La questione dell’utilizzo di TikTok ha creato a livello diplomatico delle tensioni, soprattutto tra gli Stati Uniti e la Cina. Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, il giorno prima dell’annuncio del progetto Clover, ha sostenuto la sua amministrazione nell’approvazione di un disegno di legge che concede poteri per vietare la tecnologia di proprietà straniera.

In risposta ai provvedimenti dell’amministrazione Biden, il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Mao Ning, ha affermato: «gli Stati Uniti, che rappresentano una superpotenza mondiale, quanto possono essere insicuri da temere addirittura l’app preferita dei giovani?», secondo quanto riportato da BBC News.

Giulia De Franco
Studentessa Investigazione, Criminalità e sicurezza Internazionale
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti