sabato, 25 Maggio 2024
HomeRelazioni internazionaliRussia: l'India diventa il nuovo partner economico per le vendite di petrolio

Russia: l’India diventa il nuovo partner economico per le vendite di petrolio

La Russia, maggiore produttore di petrolio, aumenta l'esportazioni di greggio verso l'India a causa delle sanzioni europee

Le vendite di petrolio russo all’India aumentano di 22 volte rispetto all’anno scorso.

Dopo il conflitto in Ucraina, gli acquirenti europei hanno preferito rivolgersi ad altri stati per le importazioni di petrolio.

Alexander Novak, vice primo ministro della Federazione Russa, ha dichiarato nei commenti riportati dalle agenzie di stampa russe: «La maggior parte delle nostre risorse energetiche è stata reindirizzata ad altri mercati, ai mercati di paesi amici», secondo quanto riportato da Al Jazeera.

Mentre la Russia sposta le sue esportazioni di petrolio in India e Cina, le nazioni dell’Unione Europea, dopo l’invio delle truppe russe in Ucraina, cercano nuovi metodi per diminuire la loro dipendenza energetica dalle forniture russe.

L’UE, a causa delle azioni della Russia, a dicembre ha imposto un embargo sul petrolio russo trasportato via mare, concordando con le potenze del Gruppo dei Sette un prezzo massimo sul greggio russo.

La Russia rappresenta uno dei principali produttori di petrolio, tuttavia, dopo le sanzioni dell’occidente, ha tagliato la produzione di greggio di 500.000 barili nell’ultimo mese.

Ad oggi, l’attenzione della Russia consiste nell’investire in nuovi mercati, in quegli stati che considera “amici”: la Cina e l’India.

L’Agenzia Internazionale per l’Energia ha dichiarato questo mese che le entrate dalle esportazioni di petrolio della Russia sono diminuite di quasi la metà a febbraio rispetto allo scorso anno, secondo quanto riportato da Al Jazeera.

Giulia De Franco
Studentessa Investigazione, Criminalità e sicurezza Internazionale
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti