martedì, 9 Agosto 2022
HomeRelazioni internazionaliAnnullato l'incontro tra Papa Bergoglio e il Patriarca Kirill

Annullato l’incontro tra Papa Bergoglio e il Patriarca Kirill

In un'intervista al quotidiano argentino La Nación Papa Francesco ha dichiarato che l'incontro previsto per giugno a Gerusalemme con il Patriarca Kirill sarebbe è stato annullato per "non creare confusione"

L’incontro tra Papa Francesco e il Patriarca della chiesa Ortodossa di Mosca Kirill è stato annullato per “non creare confusione”.

Secondo quanto riportato da The Moscow Times, Papa Francesco avrebbe dichiarato al quotidiano argentino La Nacion che l’incontro previsto nel mese di giugno a Gerusalemme non si terrà perchè «la nostra diplomazia crede che un incontro in questo momento potrebbe causare molta confusione», con una chiara allusione alla situazione in corso in Ucraina.

Il primo incontro tra i due, avvenuto il 12 febbraio del 2016 a L’Avana, fu un evento storico, evento in cui due capi delle più grandi denominazioni cristiane nel mondo si incontrarono dopo oltre mille anni.

Durante l’intervista al quotidiano argentino, Bergoglio ha dichiarato che per lui la ricerca di un accordo è fondamentale per superare un conflitto.

Papa Francesco ha anche parlato dei rapporti con il Patriarca Kirill, che attualmente definisce “molto buoni”. Nel sottolineare il ruolo del dialogo interreligioso, ha menzionato il periodo in cui era arcivescovo a Buenos Aires, in cui riunì cristiani, ebrei e musulmani in un “dialogo fruttuoso”.

Dall’inizio dell’invasione russa in Ucraina, i due uomini si sono trovati su due posizioni diverse. Papa Francesco ha parlato di “guerra insensata e crudele”, mentre il Patriarca Kirill ha difeso la posizione del presidente russo, supportando la guerra contro “nemici interni ed esterni alla Russia”.

In merito alle richieste di una visita a Kiev da parte del Papa, Bergoglio ha dichiarato «Non posso fare nulla che metta in pericolo gli obiettivi superiori, che sono la fine della guerra, una tregua o almeno un corridoio umanitario. Che senso avrebbe che il Papa vada a Kiev, se il giorno dopo la guerra continua?».

Elena Panniello
Studentessa della Facoltà di Interpretariato e Traduzione (LM94)
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti