martedì, 6 Dicembre 2022
HomeNotizie dal mondoElisabeth Borne: la Francia nomina il primo Premier donna in 30 anni

Elisabeth Borne: la Francia nomina il primo Premier donna in 30 anni

Elisabeth Borne è la prima donna a ricoprire la carica dopo Édith Cresson, Primo Ministro francese nel 1991-92

In seguito alla sua rielezione lo scorso 24 aprile, il presidente francese Emmanuel Macron lunedì 16 maggio ha conferito il ruolo di Premier ad Elisabeth Borne, la quale subentrerà a Jean Castex, diventando la seconda donna a ricoprire la carica dopo Édith Cresson che fu la prima donna premier in assoluto nella storia francese.

Borne ha precedentemente ricoperto la carica di Ministro del Lavoro, dei Trasporti e dell’Ambiente, e guiderà un governo atto a concretizzare le proposte di punta del presidente Macron, riguardo in particolare alle politiche volte a contrastare il cambiamento climatico e la riforma delle pensioni.

Durante la cerimonia dello scorso lunedì all’Eliseo, Borne ha dedicato la sua nomina a tutte le bambine, affermando: «Seguite i vostri sogni fino in fondo. Niente dovrebbe fermare la lotta per garantire un posto alle donne nella nostra società».

Il nuovo premier è stato eletto da Macron sia per il fatto di essere riuscita durante ogni incarico ministeriale ricoperto a portare a compimento l’attuazione di politiche complesse, sia perchè ritenuta un “simbolo” di continuità col precedente mandato ed allo stesso tempo in grado di essere artefice di un rinnovamento.

Nonostante la vittoria di Macron nelle ultime elezioni, molti sostengono che abbia ottenuto un largo consenso elettivo soprattutto da parte della sinistra, in quanto contraria all’elezione di Marine Le Pen, di estrema destra.

Pertanto il presidente ha reso noto nei suoi recenti discorsi ufficiali, di voler instaurare un sistema di governo più inclusivo ed aperto al confronto, per guadagnarsi la fiducia di tutta la popolazione francese, a prescindere dallo schieramento politico.

L’elezione di Elisabeth Borne rappresenta quindi per il governo Macron un’importante opportunità per rimodernare l’immagine del governo stesso, tenendo fede alle parole dello stesso premier durante un’intervista dello scorso anno alla France Inter radio: «Per me fare politica non significa far parlare di me a qualsiasi costo, ma dedicarmi alla realizzazione di progetti al servizio del mio Paese.»

Francesca Nardella
Studentessa della Facoltà di Interpretariato e Traduzione
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti