venerdì, 12 Agosto 2022
HomeLingue e CultureLa gatta Hello Kitty conquista nuovamente la Cina

La gatta Hello Kitty conquista nuovamente la Cina

Le azioni della società giapponese Sanrio sono aumentate del 14% dopo aver stretto un accordo di licenza con la piattaforma e-commerce cinese Alibaba

La gattina cinese più famosa del mondo conquista nuovamente la Cina: già nel 2014, un parco divertimenti interamente dedicato a Hello Kitty è stato aperto nella provincia di Zhejiang. Il parco divertimenti è costato ai finanziatori circa 230 milioni di dollari. Ad oggi, la Sanrio (azienda giapponese, specializzata nella creazione di personaggi e della relativa commercializzazione) gestisce un parco in Cina e altri due parchi (dedicati sempre ad Hello Kitty) in Giappone: il Puroland, nella periferia di Tokyo e l’Harmonyland, nella prefettura di Kyushu.

Lo scorso giovedì 30 giugno, le azioni della società Sanrio sono aumentate del 14% dopo che la società giapponese ha stretto un accordo di licenza con il famoso e-commerce cinese Alibaba, per espandere la propria presenza in Cina. La società Sanrio ha affermato che un’unità del gigante dell’e-commerce Alibaba avrà i diritti esclusivi in ​​Cina per produrre e vendere merce di 26 personaggi della società. L’accordo è stato deciso dopo che Kuromi (il coniglio simile a un folletto della Sanrio) è apparso in un video sui social media cinesi, diventando fin da subito virale.

La Sanrio ha affermato: “L’accordo quinquennale con Alifish (l’attività di licensing e intrattenimento di Alibaba) rafforzerà ulteriormente il marchio Sanrio e il valore del personaggio nel mercato cinese“. L’accordo riguarda 26 personaggi che Sanrio ha disegnato tra cui Hello Kitty, la sua migliore amica My Melody e il diabolico Kuromi. All’inizio di quest’anno, Kuromi è diventato popolare in Cina dopo che un influencer con oltre 14 milioni di follower ha ballato con abiti ispirati al personaggio. Inoltre, la società Sanrio ha dichiarato di voler massimizzare le sue opportunità di crescita create dalla rapida digitalizzazione del mercato cinese.

Shintaro Tsuji che nel 1960 ha fondato la Sanrio, nel 2020 ha deciso di lasciare la guida dell’azienda a suo nipote, Tomokuni Tsuji. Ma, la Sanrio ha dovuto affrontare anche delle difficoltà: la pandemia dovuta al coronavirus ha costretto temporaneamente i parchi a tema e i negozi a chiudere, portando il nuovo presidente, Tomokuni Tsuji , ad attirare nuovi fan creando personaggi diversi da Hello Kitty. Inoltre, la Sanrio ha ospitato un festival di musica nel metaverso lo scorso dicembre per attirare più consumatori.

Ormai il personaggio di Hello Kitty lanciato dalla Sanrio è famoso in tutto il mondo. Il marchio ha generato miliardi di dollari sin dal suo inizio quasi 50 anni fa. I prodotti marchiati Hello Kitty sono venduti in 130 paesi, con la gamma che va dal prosecco alle scarpe da ginnastica.

Margherita Cali
Studentessa della Facoltà di Interpretariato e Traduzione (LM-94)
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti