martedì, 16 Agosto 2022
HomeNotizie dal mondoNotre-Dame de Paris: riapertura prevista nel 2024

Notre-Dame de Paris: riapertura prevista nel 2024

La cattedrale di Notre-Dame a Parigi è in procinto di riaprire ai fedeli e al pubblico nel 2024, secondo la dichiarazione del ministro della Cultura Rima Abdul Malak giovedì, quasi tre anni dopo il devastante incendio

La cattedrale di Notre-Dame è chiusa per restauro da quando l’incendio nel 2019 ha sventrato il suo tetto e fatto crollare la sua guglia.

«Siamo fiduciosi che il 2024 sarà l’anno in cui gran parte di questo lavoro sarà completato, l’anno della riapertura della cattedrale ai fedeli e al pubblico», ha affermato il ministro della cultura francese Rima Abdul Malak durante una visita al sito, secondo quanto riporta France24.

Subito dopo l’incendio dell’aprile 2019, il presidente Emmanuel Macron ha affermato che la cattedrale – che risale al XII secolo – sarebbe stata ricostruita e in seguito ha promesso di riaprirla ai fedeli entro il 2024, anno in cui la Francia ospiterà i Giochi Olimpici.

La cattedrale sarà riportata al suo progetto precedente, inclusa la guglia di 96 metri progettata dall’architetto Eugene Viollet-le-Duc a metà del 1800.

Dopo il completamento della fase di messa in sicurezza nel 2021 e i lavori di bonifica dell’interno della cattedrale, la ricostruzione prevede in particolare la ricostruzione della struttura del tetto in legno, delle volte e della guglia.

Durante l’incendio del 15 aprile 2019, il ponteggio realizzato per il restauro è sopravvissuto al crollo della guglia ma è stato deformato dal calore dell’incendio, poggiandosi direttamente sulle volte, mettendole in pericolo.

Affinché il restauro procedesse, è stato necessario rimuovere il ponteggio compromesso, un progetto complesso che ha richiesto un’attenta preparazione a causa della sua instabilità strutturale.

Dopo aver rimosso i detriti, la cattedrale è stata rinforzata con telai di legno.

Il progetto e il cantiere sono diretti dal generale Jean-Louis Georgelin, nominato dal presidente francese, con l’architetto Philippe Villeneuve.

Durante la fase di messa in sicurezza del restauro sono state rimosse le vetrate, gli stalli, le statue, gli arredi e gli infissi.

Le finestre dovrebbero essere installate nuovamente entro la primavera del 2023.

Parallelamente ai lavori di restauro in corso presso la cattedrale di Notre Dame de Paris, la città di Parigi ha indetto un concorso di progettazione per riqualificare i dintorni della cattedrale.

Il progetto vincitore del paesaggista Bas Smets, reimmagina la piazza e i parcheggi sotterranei sottostanti, tra cui la cripta archeologica, la piazza Jean XXIII situata dietro la cattedrale, le sponde della Senna e le strade adiacenti.

Carlotta Monti
Studentessa della Facoltà di Interpretariato e Traduzione (LM94)
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti