domenica, 4 Dicembre 2022
HomeRelazioni internazionaliCina e Grecia si incontrano per discutere sul futuro dei loro rapporti

Cina e Grecia si incontrano per discutere sul futuro dei loro rapporti

Il ministro degli Esteri greco Nikos Dendias e il suo omologo cinese Wang Yi si sono incontrati per discutere delle relazioni tra i due paesi

Lo scorso 3 agosto, il ministro degli Esteri greco Nikos Dendias ha incontrato il ministro degli Esteri cinese Wang Yi, a margine della riunione dei ministri degli Esteri del vertice dell’Asia orientale. La conferenza si è tenuta a Phnom Penh, capitale della Cambogia.

I due paesi si sono impegnati a migliorare le relazioni bilaterali per i prossimi 50 anni. Durante l’incontro, il consigliere di Stato cinese e ministro degli Esteri Wang Yi ha affermato che sono trascorsi 50 anni da quando Cina e Grecia hanno stabilito le loro relazioni diplomatiche. Wang ha poi dichiarato: «Sia la Cina sia la Grecia hanno dimostrato responsabilità nei confronti delle civiltà antiche, hanno spinto per un ulteriore e solido sviluppo per una partnership globale». Il ministro cinese ha continuato: «Entrambi i paesi sostengono gli scopi e i principi della Carta delle Nazioni Unite, salvaguardando l’ordine internazionale basato sul diritto internazionale e mettendo in pratica il vero multilateralismo». Già nel 2016, quando la compagnia statale cinese Cosco ha acquisito il porto del Pireo, i due paesi si sono avvicinati. Atene era nel pieno della crisi del debito e Pechino ha colto l’opportunità sia per ragioni economiche sia strategiche. Nel 2019 il presidente cinese Xi e il primo ministro greco Mitsotakis hanno celebrato la collaborazione portuale e la creazione di diecimila posti di lavoro. La compagnia Cosco avrà il controllo del porto fino al 2052. Ad oggi, l’investimento in Grecia si è rivelato il più importante e strategico nella “Belt and Road Initiative”.

Pechino spera che la Grecia continuerà a svolgere un ruolo costruttivo nella promozione dello sviluppo sano e stabile delle relazioni Cina-Europa. Il ministro cinese ha promesso di condividere le opportunità di sviluppo e di mercato e incoraggiare le aziende cinesi a investire in Grecia.

Dall’altra parte, il governo di Atene ha affermato che i due paesi hanno stabilito con successo un partenariato strategico globale e hanno assistito allo sviluppo di una cooperazione pragmatica in vari campi. La Grecia vede nella Cina grandi opportunità per ulteriori affari internazionali e sostiene la “politica della Cina unica”. Dendias, infatti, ha sostenuto: «La Grecia è disposta a continuare ad accogliere gli investimenti delle società cinesi, a espandere le esportazioni verso la Cina e a continuare ad approfondire la cooperazione reciprocamente vantaggiosa con la Cina». Infine, i due ministri hanno discusso della situazione nel Mediterraneo orientale e a Cipro.

Wang, durante la partecipazione alla conferenza, ha anche ribadito la posizione ferma della Cina sulla questione di Taiwan. Il ministro cinese ha sottolineato che gli USA hanno violato la sovranità della Cina con il pretesto della difesa della “democrazia”.

Margherita Cali
Studentessa della Facoltà di Interpretariato e Traduzione (LM-94)
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti