mercoledì, 28 Settembre 2022
HomeNotizie dal mondoFrancia, morto il beluga salvato dalla Senna: fallito il tentativo di riportarlo...

Francia, morto il beluga salvato dalla Senna: fallito il tentativo di riportarlo in mare

Il beluga era stato portato fuori dal fiume come parte di un ambizioso tentativo di riportarlo in mare

Il beluga che si era smarrito nella Senna è morto durante un ambizioso sforzo di salvataggio inteso a riportarla alle sue tradizionali fredde acque artiche.

L’animale di quattro metri è stato soppresso dai veterinari dopo aver sviluppato difficoltà respiratorie durante il trasferimento sulla costa della Normandia. Ore prima, era stato sollevato dall’acqua dolce della Senna, dove non poteva sopravvivere.

«Nonostante un’operazione di salvataggio senza precedenti per il beluga, siamo tristi di annunciare la morte del cetaceo», ha twittato il prefetto del dipartimento del Calvados, secondo quanto riportato su The Guardian.

«Durante il viaggio, i veterinari hanno confermato un peggioramento del suo stato, in particolare delle sue attività respiratorie, e allo stesso tempo hanno notato che l’animale soffriva, non respirava abbastanza», ha detto all’Associated Press Florence Ollivet Courtois, esperta francese di animali selvatici.

«La sofferenza era ovvia per l’animale, era importante allentare la sua tensione e quindi abbiamo dovuto procedere all’eutanasia».

Il Sea Shepherd France ha affermato che gli esami veterinari dopo la rimozione del beluga dal fiume hanno mostrato che non aveva attività digestiva. I membri dell’organizzazione avevano tentato senza successo da venerdì 05 agosto di dare da mangiare dei pesci alla balena.

La balena sottopeso di quattro metri è stata avvistata più di una settimana fa mentre si dirigeva verso Parigi ed è rimasta bloccata a 80 miglia nell’entroterra della Manica a Saint-Pierre-la-Garenne in Normandia.

Nella mattina di mercoledì 10 agosto, la balena di 800 kg è stata sollevata dall’acqua tramite una rete nella prima fase di un’ambiziosa operazione di salvataggio. Più di 20 subacquei sono stati coinvolti nell’operazione e i soccorritori che maneggiavano le corde hanno dovuto tentare più volte tra le 22:00 e le 4:00 di attirare l’animale nelle reti per essere sollevato dall’acqua.

È stato quindi spostato su un camion refrigerato per trasportarlo sulla costa. Ma durante il suo viaggio verso la costa, ha sviluppato difficoltà respiratorie ed è stato messo a terra.

«La decisione di sopprimere il beluga è stata presa perché era troppo indebolito per essere rimesso in acqua», ha affermato Guillaume Lericolais, sottoprefetto della regione francese del Calvados.

Carlotta Monti
Studentessa della Facoltà di Interpretariato e Traduzione (LM94)
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti