domenica, 4 Dicembre 2022
HomeL'Italia nel MondoIl David di Donatello in marmo esposto per la prima volta nel...

Il David di Donatello in marmo esposto per la prima volta nel Regno Unito

Il famoso marmo dell'artista rinascimentale farà parte di una mostra del Victoria and Albert Museum di Londra

La più famosa scultura in marmo di Donatello, il David, sarà esposta per la prima volta nel Regno Unito in occasione della prima mostra dedicata alle opere del maestro rinascimentale.

La mostra, Donatello: Sculpting the Renaissance, sarà allestita al Victoria and Albert Museum e presenterà altre opere inedite in Gran Bretagna, offrendo una nuova visione dell’artista e del suo impatto sullo sviluppo culturale e artistico dell’Italia del XV secolo.

Tra i pezzi che saranno esposti, il bronzo Amore-Attis del Museo Nazionale del Bargello di Firenze, il Reliquiario di San Rossore del Museo Nazionale di San Matteo a Pisa e i bronzi dell’Altare Maggiore della Basilica di Sant’Antonio a Padova.

Considerato da molti critici il più grande scultore di tutti i tempi, Donatello combinò idee provenienti da opere classiche e medievali per creare pezzi che fossero allo stesso tempo nuovi e tradizionali.

L’artista, che era vicino alla famiglia Medici e alla loro cerchia a Firenze, utilizzò marmo, pietra, bronzo, legno, terracotta e stucco per contribuire a grandi commissioni per la Chiesa e lo Stato, diventando l’avanguardia di una rivoluzione nella pratica scultorea in un momento critico della cultura europea.

«Donatello è stato una forza trainante del Rinascimento italiano e un’ispirazione per gli artisti di tutti i secoli», ha dichiarato Peta Motture, curatrice principale della mostra, che si terrà dall’11 febbraio all’11 giugno 2023.

«Riunendo oggetti e narrazioni mai visti prima nel Regno Unito, la mostra offre un momento unico per sperimentare, godere e – per coloro che non hanno familiarità con il suo lavoro – scoprire il sorprendente talento di Donatello e il suo ampio impatto sull’arte rinascimentale e successiva».

Donatello ha scolpito due statue raffiguranti l’eroe biblico David, una in marmo e una in bronzo. La prima fu realizzata all’inizio degli anni ’20 del Quattrocento per la Cattedrale di Firenze e finì a Palazzo della Signoria.

La mostra al Victoria and Albert Museum, che comprende circa 130 oggetti, integra le opere chiave di Donatello con pezzi selezionati dei suoi contemporanei e seguaci.

Per la prima volta, il bassorilievo intagliato raffigurante l’Ascensione di Cristo che consegna le chiavi a San Pietro sarà esposto insieme alla Madonna delle Nuvole del Museum of Fine Arts di Boston e alla Madonna Panciatichi di Desiderio da Settignano del Museo Nazionale del Bargello: un’occasione unica per vedere insieme queste opere.

Martina Tominic
Studentessa della Facoltà di Economia.
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti