mercoledì, 29 Maggio 2024
HomeNotizie dal mondoPakistan: il FMI certifica il crollo dell'economia

Pakistan: il FMI certifica il crollo dell’economia

L'economia crolla e l'inflazione aumenta: il Pakistan stipula un accordo con il FMI per un programma prestiti

Il Fondo Monetario iInternazionale (FMI) ha dichiarato che il Pakistan ha una prospettiva di crescita economica molto bassa, l’economia aumenterà solo dello 0.5% quest’anno, in calo rispetto al 6% nel 2022, secondo quanto riportato da Al Jazeera.

La fragile economia del paese dell’Asia meridionale subirà un’inflazione del 27% e la disoccupazione continuerà ad aumentare.

Il Pakistan sta lottando per  evitare la bancarotta, soprattutto in questo periodo, poiché le inondazioni della scorsa estate hanno ucciso 1.739 persone e causato danni per il valore di 30 miliardi di dollari.

Il primo ministro pakistano, Shehbaz Sharif, per salvaguardare l’economia del paese, ha intrapreso delle trattative con il FMI, stipulando un accordo per ricevere la prima tranche del pacchetto di salvataggio dal valore di 6 miliardi di dollari firmato nel 2019 dal governo precedente.

Il programma, punta ad affrontare gli squilibri interni ed esterni e a garantire la disciplina di bilancio e la sostenibilità del debito, proteggendo allo stesso tempo la spesa sociale: l’obiettivo consiste nel salvaguardare la stabilità monetaria e finanziaria, mantenendo un tasso di cambio determinato dal mercato e ricostruendo le riserve esterne.

Il governo pakistano nelle ultime settimane ha tagliato i sussidi e aumentato le tasse, per rispettare i termini del programma di salvataggio, così da garantire l’emissione della prima parte di 1,2 miliardi di dollari. Le misure di restrizione hanno comportato tuttavia un aumento del cibo, del gas e dell’elettricità.

Giulia De Franco
Studentessa Investigazione, Criminalità e sicurezza Internazionale
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti