martedì, 25 Giugno 2024
HomeNotizie dal mondoPapua Nuova Guinea: devastante frana distrugge villaggi nella provincia di Morobe

Papua Nuova Guinea: devastante frana distrugge villaggi nella provincia di Morobe

Il 20 maggio, in Papua Nuova Guinea, una devastante frana ha colpito diverse comunità nella provincia di Morobe. Ciò ha causato distruzioni massicce, lasciando molte famiglie senza casa.

Le autorità stanno intensificando gli sforzi per evacuare i villaggi colpiti e aiutare la popolazione locale, ma nonostante ciò la speranza di trovare sopravvissuti sotto le macerie è minima. Le squadre di soccorso, tra cui forze militari e volontari locali, stanno lavorando incessantemente per raggiungere le aree più isolate e pericolose. Le operazioni sono rese difficili dalla topografia della regione e dalle condizioni meteorologiche avverse, che hanno complicato ulteriormente le attività di salvataggio e di evacuazione .

Secondo quanto riferito da Al Jazeera, le autorità locali hanno iniziato a evacuare i residenti dai villaggi più a rischio per prevenire ulteriori perdite di vite umane. Il rischio di nuove frane rimane elevato, soprattutto in seguito alle recenti piogge torrenziali che hanno saturato il terreno. Il ministro della Difesa della Papua Nuova Guinea, Win Daki, ha dichiarato che la sicurezza dei cittadini è la priorità assoluta, e che tutte le risorse disponibili saranno utilizzate per garantire che le persone vengano portate in salvo.

La frana ha isolato intere comunità, rendendo difficile l’accesso ai soccorsi e ai rifornimenti essenziali. Gli elicotteri sono stati impiegati per raggiungere le zone più remote e per trasportare i feriti agli ospedali più vicini. Come riporta NPR, un convoglio di emergenza è stato organizzato per portare aiuti umanitari alle vittime della frana; tuttavia, le strade danneggiate e le continue frane stanno rallentando i progressi del convoglio, complicando ulteriormente le operazioni di soccorso.

La situazione è aggravata dalla mancanza di infrastrutture adeguate a gestire un disastro di tale portata. Le comunità locali, abituate a vivere in aree montuose soggette a frane, si trovano ora a dover affrontare una crisi umanitaria senza precedenti. Molti dei sopravvissuti hanno bisogno di assistenza medica urgente, ma le risorse sanitarie sono limitate e sovraccariche.

L’ONU ha lanciato un programma di aiuti destinato a sostenere le operazioni di soccorso e ricostruzione, mentre numerosi paesi stanno inviando squadre di esperti in disastri naturali per assistere nelle operazioni sul campo.

Con le speranze di trovare ulteriori sopravvissuti, che diminuiscono con il passare del tempo, l’attenzione delle autorità si concentra ora sulla protezione e il supporto dei sopravvissuti.

RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti