giovedì, 25 Luglio 2024
HomeNotizie dal mondoGermania: introdotto un nuovo visto per i cittadini non europei

Germania: introdotto un nuovo visto per i cittadini non europei

In Germania è stato introdotto un nuovo visto, la Chancenkarte. Questo consente ai cittadini extracomunitari di trasferirsi in Germania senza la necessità di avere un'offerta di lavoro permanente o di una sponsorizzazione familiare.

Il governo tedesco ha introdotto un nuovo visto di lavoro chiamato Chancenkarte o Opportunity Card, che rappresenta un’importante opportunità per i cittadini non appartenenti all’Unione Europea. Questo visto innovativo consente ai cittadini extracomunitari di trasferirsi in Germania senza la necessità di avere un’offerta di lavoro permanente o di una sponsorizzazione familiare.

La Chancenkarte permette ai cittadini non appartenenti all’UE di vivere e lavorare in Germania per un periodo limitato di un anno, durante il quale possono cercare un impiego stabile. Questa misura è stata pensata per attrarre talenti qualificati e professionisti da tutto il mondo, facilitando il loro ingresso nel mercato del lavoro tedesco, rispondendo alla crescente domanda di forza lavoro in vari settori dell’economia.

Una delle caratteristiche distintive di questo nuovo visto è che non richiede un contratto di lavoro già stipulato prima dell’arrivo, e ciò permette una maggiore flessibilità ai professionisti stranieri, che possono esplorare diverse opportunità lavorative e scegliere quella più adatta alle loro competenze e aspirazioni. 

Per ottenere la Chancenkarte, i candidati devono soddisfare determinati criteri, che possono includere il possesso di qualifiche professionali riconosciute; esperienza lavorativa nel settore di interesse e competenze linguistiche adeguate. L’obiettivo è garantire che i beneficiari del visto possano effettivamente contribuire all’economia tedesca e integrarsi con successo nella società.  

Nancy Faeser, Ministro degli Interni Federale della Germania, in una dichiarazione alla BBC ha affermato: «Questo visto renderà più facile e veloce, per le persone con esperienza e potenziale, trovare un lavoro adeguato e iniziare».

Secondo quanto scritto da DW News, recentemente, sono state ampliate anche le opportunità per i cittadini dei Balcani occidentali in cerca di lavoro in Germania, inclusi i lavoratori non qualificati. Questa espansione mira a facilitare l’ingresso nel mercato del lavoro tedesco per un numero maggiore di persone provenienti da questa regione. In base alle nuove disposizioni, invece dei precedenti 25.000, fino a 50.000 cittadini di Albania, Bosnia ed Erzegovina, Kosovo, Montenegro, Macedonia del Nord e Serbia potranno accedere al mercato del lavoro tedesco ogni anno. Una delle caratteristiche distintive di questa nuova regolamentazione è che i cittadini di questi paesi non dovranno più presentare alcuna qualifica professionale per ottenere il permesso di lavoro in Germania.

L’introduzione di queste nuove regolamentazioni rappresenta un importante cambiamento nel modo in cui il paese sta affrontando la sua crescente carenza di manodopera, puntando a fornire una soluzione a lungo termine a questo problema, che è uno dei principali fattori che contribuiscono alle attuali questioni finanziarie della Germania.

Eva Capella
Studentessa della Facoltà di Economia
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti