martedì, 29 Novembre 2022
HomeEconomiaLa vecchia normalità: le tradizioni del Ringraziamento tornano negli Stati Uniti

La vecchia normalità: le tradizioni del Ringraziamento tornano negli Stati Uniti

La festa simbolo degli americani torna a riempire le case, le vie e gli stadi americani

Gli americani hanno partecipato alle parate, hanno riempito gli stadi di calcio e si sono riuniti più liberamente per la festa di giovedì 25 novembre, grati di celebrare nuovamente le tradizioni del Giorno del Ringraziamento, dopo che l’anno scorso la pandemia li aveva tenuti in casa.

La festa risale all’inizio del XVII secolo, quando i pellegrini provenienti dall’Europa si riunivano per condividere la ricompensa autunnale e per ringraziare Dio della buona sorte e dei loro primi successi in agricoltura, invitando anche i nativi con cui avevano un rapporto di amicizia. Al giorno d’oggi, l’avvicinarsi del lungo weekend di vacanza solitamente accende il desiderio di viaggiare, mentre le famiglie sparse sul territorio americano si riuniscono per i pasti.

Lo scorso anno, con l’aumento dei decessi e delle infezioni da COVID-19, molte persone avevano condiviso cene a base di tacchino sulla piattaforma Zoom. Ora che i vaccini hanno reso la pandemia più gestibile, secondo l’American Automobile Association, 53,4 milioni di persone hanno deciso di intraprendere un viaggio, il 13% in più rispetto al 2020. Il traffico aereo è rimbalzato fortemente con gli ufficiali degli Stati Uniti che, il giorno precedente al Ringraziamento, hanno controllato 2,31 milioni di persone ai checkpoint di viaggio, rappresentando l’88% del volume controllato lo stesso giorno nel 2019.

Telefonando alla copertura televisiva NBC della 95a parata del Giorno del Ringraziamento di Macy’s a New York City, il presidente Joe Biden ha dichiarato che «l’America è tornata», prima di visitare una stazione della Guardia Costiera a Nantucket, nel Massachusetts, per ringraziare i membri delle forze armate stazionate in tutto il mondo. «Non c’è niente che non siamo in grado di superare», ha concluso.

Tavola del Giorno del Ringraziamento. Fonte Wikimedia Commons.

Inoltre, questa giornata è un’occasione per aiutare i poveri e gli affamati con doni e cibo. Come molte organizzazioni, quest’anno la Los Angeles Regional Food Bank ha aiutato chiunque ne avesse bisogno, offrendo un kit pasto gratuito da ritirare prima delle vacanze. Victoria Lasavath, responsabile marketing della banca alimentare, ha affermato che la pandemia ha aggravato l’insicurezza alimentare nella contea di Los Angeles: l’organizzazione e i suoi partner ora servono 900 mila persone al giorno, il triplo rispetto al periodo precedente al COVID-19. «Il Ringraziamento può essere in genere un periodo dell’anno molto gioioso per tutti noi. Tuttavia, per i cittadini incerti dal punto di vista alimentare questa festa può portare ad altre preoccupazioni», ha dichiarato Lasavath.

Con le unità in terapia intensiva che non traboccano più, le restrizioni agli incontri sociali sono state allentate. I fan hanno riempito lo stadio Ford Field di Detroit per la prima delle tre partite della National Football League, ripristinando uno spettacolo della tradizione del Ringraziamento. Allo stesso modo, gli spettatori sono tornati alla Parata di New York, dopo che lo spettacolo dell’anno scorso era stato chiuso al pubblico.

Benedetta Pulcini
Studentessa della Facoltà di Interpretariato e Traduzione
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti