martedì, 9 Agosto 2022
HomeNotizie dal mondoStati Uniti: la mascherina non è più obbligatoria su aerei, treni e...

Stati Uniti: la mascherina non è più obbligatoria su aerei, treni e autobus

La decisione di un giudice federale della Florida ha sospeso l’obbligo di indossare la mascherina a bordo di aerei e mezzi pubblici

Il governo federale aveva recentemente rinnovato l’obbligo di indossare la mascherina sui mezzi pubblici almeno fino al 3 maggio, a causa dell’aumento dei contagi da Covid-19. Tuttavia, il giudice federale della Florida ha invalidato l’ordinanza del Centers for Disease Control and Prevention (CDC), poiché ha ritenuto che l’agenzia federale non avesse l’autorità legale, non avesse adeguatamente motivato la sua decisione e rispettato le procedure. Negli Stati Uniti, dunque, non è più obbligatorio indossare la mascherina a bordo di aerei e di altri mezzi di trasporto pubblico, nonché negli aeroporti e nelle stazioni. In ogni caso sarà ciascuna azienda di trasporti a stabilire le misure da adottare. 

Attualmente, c’è molta confusione riguardo la politica sull’obbligo delle mascherine a livello nazionale e la decisione ha suscitato anche molte polemiche. Pochi giorni prima, il CDC aveva comunicato la diffusione della sottovariante BA.2 Omicron Covid-19, responsabile dell’aumento dei contagi dalla fine di marzo, causando circa l’86% di nuovi casi. Secondo i dati della Johns Hopkins, nella settimana scorsa gli Stati Uniti hanno registrato più di 38 mila nuovi casi al giorno, diffusione che ha fatto preoccupare il CDC. Anche l’amministrazione di Philadelphia ha deciso di reintrodurre l’obbligo delle mascherine nei luoghi pubblici al chiuso. Non si sa ancora se il Dipartimento di Giustizia presenterà ricorso o emetterà un’altra ordinanza per ribaltare la sentenza, come anche dichiarato dal portavoce della Casa Bianca Jen Psaki, il quale ha definito la decisione del giudice federale della Florida “deludente”. Il CDC continua a raccomandare alle persone di indossare la mascherina nei luoghi chiusi per la forte possibilità di contagio.

La Transport Security Administration, che si occupa della gestione della sicurezza aeroportuale americana, ha deciso di eliminare tale obbligo ed è stata seguita anche dalle maggiori compagnie aeree degli Stati Uniti: Delta Air Lines, American Airlines, United Airlines e Southwest Airlines. Allo stesso modo, anche la società che gestisce la metropolitana della capitale ha seguito la decisione presa dalle compagnie aeree, mentre la società di New York manterrà tale obbligo.

Silvia Spera
Studentessa della Facoltà di Interpretariato e Traduzione
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti