lunedì, 22 Aprile 2024
HomeNotizie dal mondoÈ morto Paul Alexander, l'uomo dal polmone d'acciaio

È morto Paul Alexander, l’uomo dal polmone d’acciaio

Paul Alexander, l'uomo dal polmone d'acciaio, è morto a 78 anni: è stato avvocato, autore di un libro e vincitore di un Guinness World Record

Paul Alexander, soprannominato “the man in the iron lung” (l’uomo dal polmone d’acciaio) e “Polio Paul” si è spento all’età di 78 anni, l’11 marzo 2024 in un ospedale di Dallas, dove era stato ricoverato a causa del COVID-19. Come riporta il sito della BBC, Alexander è stato un sopravvissuto della poliomielite, malattia contratta nel 1952 all’età di 6 anni che lo ha lasciato permanentemente paralizzato dal collo in giù, precludendogli la possibilità di respirare autonomamente.

Secondo Euronews, per cercare di porre rimedio alla condizione di Alexander, i medici hanno deciso di inserirlo in un cilindro di metallo (chiamato, appunto, “polmone d’acciaio”) che, tramite un pompaggio meccanico dell’aria, gli permetteva di respirare. L’uomo ha vissuto per 70 anni nel polmone.

Come si può leggere sul sito di NBC News, la morte di Alexander è stata annunciata martedì 14 marzo 2024 tramite la sua pagina GoFundMe, tramite cui arrivavano le donazioni che l’uomo utilizzava per le spese quotidiane. 

Nello specifico, a dare la notizia della scomparsa è stato il fratello di Paul, Philip, che ha dichiarato: «Sono estremamente grato a chiunque abbia donato alla raccolta fondi per mio fratello, […] Gli ha permesso di vivere i suoi ultimi anni senza stress. Ci permetterà anche di pagare il suo funerale in questi tempi duri. È incredibile leggere i commenti e sapere che così tante persone sono state ispirate da Paul. Sono veramente grato».

Nonostante la condizione apparentemente limitante in cui Alexander si trovava, ciò non ha fermato l’uomo dal raggiungere diversi traguardi: come riporta CBS News, ha sensibilizzato la ricerca per la poliomielite, si è laureato in economia e in legge e ha passato l’esame di avvocatura a seguito del quale ha praticato la professione di avvocato a Dallas. Infine, nel 2014 ha vinto un Guinness World Record per essere il più longevo paziente con un polmone d’acciaio e, nel 2020, ha pubblicato un libro di memorie, intitolato Three Minutes for a Dog: My Life in an Iron Lung.

Ilaria Bisegna
Studentessa della Facoltà di Interpretariato e Traduzione
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti