lunedì, 5 Dicembre 2022
HomeLingue e CultureL'importanza della rappresentazione della diversità nelle illustrazioni mediche

L’importanza della rappresentazione della diversità nelle illustrazioni mediche

L'illustrazione di una futura madre e del suo feto nero, realizzata dal nigeriano Chidiebere Ibe, è diventata virale in quanto evidenzia l'importanza della rappresentazione della diversità nelle illustrazioni mediche

L’illustratore medico nigeriano e studente di neurochirurgia pediatrica Chidiebere Ibe ha scardinato i pregiudizi mettendo in luce la diversità.

Le illustrazioni mediche sono comunemente usate per diffondere delle nuove scoperte in medicina e scienza. Attraverso diagrammi, disegni e animazioni il funzionamento dei sistemi medici e biologici viene reso più facile da comprendere per la maggior parte delle persone.

All’interno dei libri di medicina, la pelle bianca è dominante nelle illustrazioni mediche eppure non ci facciamo nemmeno caso.

Nessuno, prima della pubblicazione di Chidiebere Ibe, aveva pubblicato un’immagine di un bambino nell’utero materno che non abbia la pelle bianca. Il lavoro messo a punto da quest’uomo, per fare in modo che i libri di medicina includano davvero tutti e tutte, non è stato creato solo per una questione di “politicamente corretto” ma perchè la scarsità di immagini di persone nere ha un forte impatto sulla preparazione di futuri medici e sulle diagnosi dei pazienti neri.

Precisamente, Chidibiere Ibe ha dichiarato «Ho iniziato le illustrazioni mediche per promuovere l’uso di illustrazioni di pelle nera nei nostri libri di testo medici e mi sono reso conto che la maggior parte delle illustrazioni mediche sono sulla pelle caucasica. Questa mancanza di diversità ha importanti implicazioni per i medici in formazione e i loro futuri pazienti perchè molte condizioni e segni sembrano diversi in base al colore della pelle del paziente. Ecco perchè la pelle nera dovrebbe essere rappresentata equamente.»

A seguito della pubblicazione dell’illustrazione del feto nero nel pancione di una mamma di colore ha stupito molte donne che non si erano mai rese conto di questo aspetto.

Questa rappresentazione è altrettanto importante per le persone bianche perchè ha sottolineato l’esistenza del privilegio bianco che consiste nel dare per scontato che le rappresentazioni più diffuse abbiano la pelle chiara.

Alcuni esempi di privilegio bianco riguardano la colorazione dei cerotti, il beige; il colore delle scarpette con le punte per la danza classica, rosa chiaro; il “color carne” attribuito automaticamente al beige o al rosa chiaro.

Tra alcune delle persone che sono rimaste colpite dall’illustrazione divenuta virale sui social, la Dottoressa Kameelah Phillips, fondatrice di Calla Women’s Health a New York. La Dottoressa ha dichiarato su instagram: «L’immagine è diventata virale per tanti motivi, ma uno dei principali è perchè è stata una delle poche volte in cui ricordo durante la mia formazione medica di sentirmi come se fossi stata vista. Vedere una mamma nera e un feto nero in quel modo ci umanizza tutti. Mi auguro vivamente che la medicina si stia evolvendo e che ci sia interesse a riguardo. La medicina non può permettersi di rimanere ai margini della diversità.»

Alice Spinelli
Studentessa della Facoltà di Interpretariato e Traduzione
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti