mercoledì, 28 Settembre 2022
HomeLingue e CultureGiappone: è morto lo stilista Issey Miyake

Giappone: è morto lo stilista Issey Miyake

Lo stilista dei dolcevita neri di Steve Jobs è morto all’età di 84 anni

Lo scorso 5 agosto, lo stilista giapponese Issey Miyake è morto a causa di un carcinoma epatocellulare, la notizia è stata comunicata lo scorso 9 agosto. Miyake era noto per i suoi stili e profumi innovativi, ha creato un marchio di moda globale che includeva la creazione di famosi maglioni neri a collo alto di Steve Jobs. Issey Miyake è nato a Hiroshima nel 1938, aveva appena sette anni quando la città fu devastata da una bomba atomica sganciata dagli Stati Uniti e, tre anni dopo, a causa delle esposizioni alle radiazioni sua madre morì. Miyake da piccolo sognava di fare il ballerino ma, dopo aver letto diverse riviste di moda di sua sorella, cambiò idea.

Miyake iniziò a studiare graphic design e si laureò nel 1964 alla Tama Art University di Tokyo. In seguito, girò il mondo e lavorò in città come Parigi e New York, fu uno dei primi stilisti giapponesi a partecipare alla Settimana della moda di Parigi. Nel corso degli anni, Miyake ha collaborato con famosi stilisti come Guy Laroche, Hubert de Givenchy e Geoffrey Beene. Nel 1970 aprì il Miyake Design Studio. Negli anni ’80 iniziò a sperimentare l’uso di materiali come plastica e metallo. Infatti, le sue creazioni si distinguono per la ricerca di nuovi materiali e tecnologie futuristiche dai colori cupi. Miyake creò anche il dolcevita nero di Steve Jobs che, tutt’oggi, resta un tratto distintivo del fondatore di Apple. L’amicizia tra Miyake e Jobs iniziò negli anni ’80, ed è allora che Jobs commissionò allo stilista i primi dolcevita neri. La fama di Miyake crebbe ancora di più con la creazione del franchise “Pleats Please”, linea caratterizzata da una particolare pieghettatura ottenuta grazie ad uno speciale trattamento delle stoffe che dava un effetto di movimento.

Lo stilista giapponese fu uno dei primi a trattare di moda riciclata e sostenibile. Nel 1993 fu nominato Cavaliere dell’Ordine della Legion d’Onore in Francia, mentre nel 2014 vinse il premio Compasso d’Oro.

Si è sempre considerato più un artigiano che un artista. Come sottolinea il comunicato rilasciato dalla casa di moda che porta il suo nome: «Lo spirito gioioso, votato alla bellezza di Issey Miyake si tramanderà nelle future generazioni».

Margherita Cali
Studentessa della Facoltà di Interpretariato e Traduzione (LM-94)
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti