sabato, 13 Luglio 2024
HomeNotizie dal mondoUSA: trapiantato il rene di un maiale a un paziente di 62...

USA: trapiantato il rene di un maiale a un paziente di 62 anni

L’intervento è stato eseguito al Massachusetts General Hospital. Le condizioni del paziente sono in miglioramento

Al Massachusetts General Hospital è stato eseguito su un paziente di 62 anni il primo trapianto di un rene di un maiale geneticamente modificato. L’intervento è durato quattro ore e «segna una pietra miliare nella ricerca di organi più facilmente disponibili per i pazienti» così ha affermato in una nota il Massachusetts General Hospital, riferisce la BBC.

Il paziente, Rick Slayman, manager del dipartimento dei trasporti del Massachusetts, soffriva di una malattia renale allo stadio terminale e aveva già subito un trapianto di un rene umano nel 2018. Le sue condizioni erano poi peggiorate a seguito di varie complicazioni ed aveva ripreso la dialisi nel 2023.

Il signor Slayman dopo aver valutato i pro e i contro ha deciso di procedere al trapianto del rene animale. «L’ho visto non solo come un modo per aiutarmi, ma anche come un modo per dare speranza alle migliaia di persone che hanno bisogno di un trapianto per sopravvivere» così ha affermato il paziente.

Il rene dell’animale è stato fornito dalla società biotecnologica eGenesis, che ha rimosso tre geni coinvolti nel potenziale rigetto dell’organo. Inoltre, sono stati inseriti sette geni umani per migliorare la compatibilità con l’uomo, come riporta The New York Times.  

Sono oltre 800.000 gli americani che soffrono di insufficienza renale e necessitano di dialisi e circa 100.000 i pazienti che sono in lista d’attesa per ricevere un rene da trapiantare. E, inoltre, migliaia di pazienti muoiono ogni anno a causa della grave carenza di organi.

Il dottor Michael Curtis, CEO di eGenesis, in un comunicato stampa ha affermato «questa procedura di successo preannuncia una nuova era nella medicina in cui abbiamo il potenziale per eliminare la fornitura di organi come barriera al trapianto e realizzare la nostra visione secondo cui nessun paziente muore in attesa di un organo» come riferisce la CNN.

Tuttavia, i ricercatori del Mass General Brigham hanno affermato che sebbene questo trapianto sia stato importante, sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere meglio quanto possano essere efficaci i trapianti di rene di maiali.

Inoltre, il dottor Tatsuo Kawai, che ha eseguito l’operazione, ha affermato che l’organo del maiale aveva le stesse dimensioni di un rene umano e che ha iniziato a produrre urina poco dopo l’intervento.

Viviana Filardi
Studentessa della Facoltà di Interpretariato e Traduzione
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti