sabato, 25 Maggio 2024
HomeNotizie dal mondoNuovo record negli scacchi: ragazzo nigeriano vince la partita più lunga di...

Nuovo record negli scacchi: ragazzo nigeriano vince la partita più lunga di sempre

Il nigeriano Tunde Onakoya ha battuto il record mondiale per la maratona di scacchi più lunga della storia: ha vinto dopo 60 ore consecutive di partita

Nelle prime ore della mattinata di sabato 15 aprile 2024, Tunde Onakoya (29 anni), originario della Nigeria, ha battuto il record mondiale di scacchi, vincendo la partita più lunga di sempre. 

Inizialmente, l’obiettivo del giovane era arrivare a 58 ore di partita consecutive, in modo da superare il precedente record di 56 ore, 9 minuti e 37 secondi, detenuto dai norvegesi Hallvard Haug Flatebø e Sjur Ferkingstad. Invece, come riporta la CNN, il ragazzo ha sorpreso tutti: nella piazza di Times Square a New York (USA), ha giocato ininterrottamente una partita per 60 ore, dando alla fine scacco matto all’avversario.

Sempre secondo lo stesso sito, la conferma del record da parte dell’organizzazione del Guinness dei primati (meglio noto come Guinness World Record) è prevista tra qualche settimana.

Onakoya avrebbe deciso di intraprendere questa sfida non solo per battere il precedente record, ma anche e soprattutto per raccogliere fondi a favore dei bambini meno abbienti. Infatti, stando a quanto riportato dal The Guardian, il giovane è un noto sostenitore dell’educazione infantile e nel 2018 ha fondato Chess in Slums Africa, un’organizzazione senza scopo di lucro che si batte per sostenere l’istruzione dei bambini africani meno fortunati.

Secondo il manager di Onakoya, Taiwo Adeyemi, nelle prime 20 ore della partita il ragazzo sarebbe riuscito a raccogliere circa 22.000 dollari statunitensi a favore della causa. Si è battuto contro Shawn Martinez, campione americano di scacchi e, come riporta Al Jazeera, per ogni ora giocata i due avversari si sono concessi cinque minuti di pausa, durante i quali Onakoya ha voluto mostrare la propria riconoscenza passando del tempo con i suoi sostenitori, accorsi per acclamarlo.

«Cantavamo insieme e loro ballavano. Non potevo deluderli», sono state le parole del ventinovenne, riferendosi ai suoi fan. La sera di giovedì 13 aprile 2024, dopo aver giocato consecutivamente per 24 ore, Onakoya ha dichiarato: «La mia energia è al 100% in questo momento perché la mia gente è qui a sostenermi con la musica».

Ilaria Bisegna
Studentessa della Facoltà di Interpretariato e Traduzione
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti