sabato, 25 Maggio 2024
HomeNotizie dal mondoCina: La provincia di Guangdong colpita dall’alluvione, quattro vittime e undici dispersi

Cina: La provincia di Guangdong colpita dall’alluvione, quattro vittime e undici dispersi

L'ondata di piogge torrenziali che si è abbattuta sul Delta del Fiume delle Perle ha portato all'evacuazione di 110 mila persone nella provincia

A Guangdong si è registrata una precipitazione cumulata di 60.9 cm nel mese di aprile, la più alta dal 1959, anno in cui è iniziato il monitoraggio. Tra le province colpite anche il Jiangxi, dove il danno causato dalle inondazioni ai raccolti ammonta ad oltre 41 milioni di yuan, secondo quanto riportato dal Guardian

La commissione per le risorse idriche ha previsto ulteriori precipitazioni nella regione del Fiume delle Perle, con conseguente innalzamento dei livelli dell’acqua. Di fronte all’emergenza, i dipartimenti competenti hanno alzato il livello d’allerta e hanno preso le misure necessarie per la distribuzione dei fondi di soccorso e dei beni di prima necessità, come riportato da China Daily.  

L’alluvione si è verificata in anticipo rispetto alla stagione delle piogge, prevista tra maggio e giugno, riaccendendo la preoccupazione riguardo agli effetti del cambiamento climatico nel paese. Secondo Deng Kaiqiang, professore di climatologia dell’università Sun Yat-sen, la priorità della Cina è quella di migliorare la precisione delle previsioni climatiche «Se si potesse prevedere un disastro climatico con 10 giorni di anticipo, ci sarebbe più tempo per prepararsi e per attenuare l’impatto del fenomeno sulle zone più vulnerabili» ha dichiarato il professore a Jiemian

«Le aree rurali saranno quelle più colpite dal cambiamento climatico. Un disastro naturale che si verifica nelle campagne non può che avere ripercussioni anche sulle città» ha affermato Kong Feng, direttore del dipartimento di pubblica amministrazione dell’Università agricola cinese, sottolineando l’importanza di politiche di adattamento e di pianificazione formulate sulla base delle caratteristiche territoriali delle regioni. «Inoltre, occorre rafforzare il sistema giuridico, introducendo la risposta al cambiamento climatico nello stato di diritto attraverso la legislazione e delineando in modo chiaro le responsabilità dei dipartimenti competenti». 

I recenti fenomeni atmosferici estremi hanno messo alla prova anche il sistema politico cinese. L’intervento delle autorità locali nella gestione delle emergenze sarebbe infatti stato limitato dal governo centrale, secondo quanto riporta il Washington Post. «Durante le alluvioni, è indispensabile avere informazioni» ha affermato Wang Weiluo, esperto di sistemi idrici cinesi, riguardo all’alluvione che ha colpito il nord della Cina durante i mesi estivi del 2023. «Bisogna sapere dove fluiscono le acque alluvionali e qual è il loro corso». 

A tutti questi elementi si aggiunge il problema della subsidenza, il progressivo sprofondamento del suolo e l’innalzamento del livello dei mari, causato principalmente dall’estrazione di acqua e di risorse dal sottosuolo e dal peso delle infrastrutture e degli edifici. Il fenomeno metterebbe a rischio circa un terzo della popolazione urbana cinese, riferisce The Economic Times.

RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti