martedì, 25 Giugno 2024
HomeNotizie dal mondoAstraZeneca: verso un investimento da 1,5 miliardi di dollari a Singapore

AstraZeneca: verso un investimento da 1,5 miliardi di dollari a Singapore

AstraZeneca ha annunciato la creazione di un impianto di produzione per farmaci antitumorali dal valore di 1,5 miliardi di dollari a Singapore.

AstraZeneca, multinazionale biofarmaceutica anglo-svedese, ha annunciato un investimento dal valore di 1,5 miliardi di dollari a Singapore per la costruzione di un impianto di produzione di farmaci antitumorali, che consentiranno una terapia di precisione contro il cancro. I medicinali, che verranno prodotti all’interno della nuova struttura, sono coniugati di farmaci anticorpali (ADC), cioè anticorpi ingegnerizzati che si legano alle cellule malate e rilasciano sostanze chimiche che le distruggono. La nuova struttura segnerà il primo sito di produzione end-to-end di AstraZeneca, incorporando pienamente tutte le fasi del processo di produzione.

La creazione della nuova struttura sarà supportata dall’Economic Development Board di Singapore. Tuttavia, non è chiaro se il paese contribuirà con investimenti diretti alla creazione di questo nuovo centro. 

Pascal Soriot, amministratore delegato di AstraZeneca ha dichiarato: «Singapore è uno dei paesi più attraenti al mondo per gli investimenti data la sua reputazione di eccellenza nella produzione complessa, e sono entusiasta che AstraZeneca localizzi il suo impianto di produzione ADC da 1,5 miliardi di dollari nel paese», come riportato dalla CNA.

Png Cheong Boon, presidente del Singapore Economic Development Board ha affermato: «questo investimento greenfield è una forte dimostrazione di fiducia nelle capacità e nel talento di produzione biofarmaceutica di Singapore, rafforza il nostro ecosistema nel sostenere lo sviluppo e la produzione di farmaci di precisione e crea posti di lavoro significativi e opportunità economiche per Singapore» come riferito da euronews.

La costruzione della struttura inizierà entro la fine del 2024 e sarà completata e operativa già dal 2029. È stato inoltre annunciato che il centro sarà progettato per avere zero emissioni di carbonio fin dal suo primo giorno di attività.

La volontà di creare questo nuovo impianto farmaceutico a Singapore rappresenta per AstraZeneca una mossa strategica per incrementare la sua importanza a livello regionale. Negli ultimi anni, l’azienda ha infatti ampliato la sua presenza in diversi mercati geografici creando nuove strutture, tra cui un centro di ricerca e sviluppo a Hong Kong, dedicato al potenziamento di farmaci per la terapia cellulare; un investimento di 300 milioni di dollari in una struttura nel Maryland, negli Stati Uniti e la pianificazione della costruzione di un centro strategico globale a Shanghai, in Cina.

Eva Capella
Studentessa della Facoltà di Economia
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti