giovedì, 25 Luglio 2024
HomeNotizie dal mondoIn California 28.000 sfollati a causa degli incendi

In California 28.000 sfollati a causa degli incendi

Le autorità hanno preso diversi provvedimenti per mettere in sicurezza i residenti, mentre i pompieri combattono le fiamme da giorni

Sale a 28.000 il numero delle persone sotto ordine d’evacuazione per via degli incendi che da diversi giorni divampano in California. Il Dipartimento delle Foreste e della Protezione Antincendio californiano (CalFire) fatica a contenere le fiamme, concentrandosi perlopiù a evitare che dilaghino in zone residenziali.

Il meteo non aiuta i vigili del fuoco, con temperature previste attorno ai 47° almeno per qualche settimana. Come riporta la BBC, complice dei fuochi è il cambiamento climatico che aggrava le ondate di caldo, la siccità e le inondazioni: infatti il numero di incendi registrati nella zona settentrionale della California sarebbe aumentato di cinque volte dal 1996.

Il Servizio Meteorologico americano ha emesso allerta rossa in tutto lo stato, segnalando temperature eccessive nonché un clima secco e ventoso. La combinazione degli elementi presenta un ulteriore pericolo in quanto non solo renderebbe più facile l’estendersi degli incendi, ma favorirebbe anche il diffondersi di malattie.

Stando a CalFire, il primo focolaio sarebbe scoppiato nei pressi di Thompson, una località posizionata un centinaio di chilometri a nord di Sacramento. Il 4 luglio, già più di 3.000 ettari di terreno bruciavano a causa dell’incendio, i pompieri sono riusciti a contenerne solo il 7%. Non sono stati registrati morti, ma le fiamme avrebbero danneggiato almeno 74 edifici. Nel frattempo il governatore Gavin Newsom ha dichiarato lo stato di emergenza.

L’incendio a Thompson, però, non è l’unico ad interessare la California. Come riporta NPR, ci sarebbero almeno una dozzina di altri incendi rilevati nelle aree settentrionali dello stato. Il più grande registrato copre un’area di 14.000 ettari e sarebbe contenuto per il 26%.

Onde prevenire ulteriori incendi, le autorità hanno bandito l’uso di fuochi d’artificio nell’area per la festa del 4 luglio. Le misure precauzionali, tuttavia, non si limitano a questo: le compagnie energetiche hanno implementato interruzioni di corrente per la pubblica sicurezza, per evitare che cavi danneggiati possano esasperare il problema.

«Le condizioni nelle quali riversa la nostra contea quest’estate sono molto diverse da quelle che abbiamo sperimentato nelle ultime due estati», ha dichiarato il capo di un’unità di CalFire.

L’ufficio del governatore annuncia l’approvazione dei finanziamenti federali per aiutare negli sforzi dei vigili del fuoco. Il governatore Newsom ha inoltre attivato il Centro Operativo Statale per coordinare la lotta agli incendi e aiutare le comunità colpite.

RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti