lunedì, 5 Dicembre 2022
HomeRelazioni internazionaliIl misterioso mondo dei fan di Putin

Il misterioso mondo dei fan di Putin

L'invasione dell'Ucraina è stata ampiamente condannata in gran parte del mondo. Tuttavia, ci sarebbe un mondo fatto da "superfan" del presidente russo, che ne vorrebbe modificare la percezione agli occhi del mondo

Milioni di persone riportano di aver visto immagini di Vladimir Putin sui social network ritratto come un uomo benevolo e sorridente, secondo un’inchiesta portata avanti dalla BBC.

Queste immagini provengono da un gruppo di “superfan” del presidente russo.

Gli esperti dell’Institute for Strategic Dialogue (ISD) hanno identificato circa 10 gruppi pubblici pro-Putin. Di questi gruppi farebbero parte 650.000 partecipanti, molto attivi nel postare foto, video e messaggi a favore del leader russo. Negli ultimi mesi, secondo le ricerche, si stima siano stati pubblicati più di 16.000 post.

I contenuti vengono pubblicati in molte lingue, compreso l’inglese, il russo, l’arabo ed il farsi. Si stima inoltre che dall’inizio dell’invasione in Ucraina in questi gruppi si siano iscritti più di 100.000 nuovi membri.

I partecipanti dipingono Putin come un “eroe”, supportato e amato a livello internazionale. Il presidente è ritratto mentre abbraccia i suoi animali domestici, saluta le truppe e sorride alle telecamere.

Dalle ricerche è emerso che la maggior parte degli account facenti parte dei gruppi possiede più di un solo profilo, e, secondo l’ISD questa sarebbe una chiara violazione delle regole di Facebook, in quanto a “comportamento non autentico”.

Molti degli amministratori dei gruppi, inoltre, avrebbero finto di essere funzionari della Federazione Russa o dei Servizi di Sicurezza Russi. Questa tecnica di marketing, chiamata “astroturfing“, mirerebbe a far sembrare spontaneo il consenso intorno ad un’idea, un messaggio o un movimento.

L’obiettivo sarebbe creare un’apparenza secondo cui Putin e il Cremlino godono di un ampio supporto, per gettare ombra sulla guerra in Ucraina.

Un esame più attento dell’ISD ha mostrato che molti degli utenti hanno delle attività “inusuali”. Un account, chiamato “Marine”, sarebbe localizzato in Siria, ed userebbe tre diversi account per dare supporto al presidente russo.

Secondo quanto riportato dalla BBC, non ci sarebbe nessun legame ovvio tra le pagine di supporto a Vladimir Putin ed il governo russo. Tuttavia, non si potrebbe escludere la possibilità che questi account abbiano legami con “elementi pro-Putin” all’interno della Federazione.

Intanto, il portavoce della compagnia Meta, che gestisce e possiede il social network Facebook, ha dichiarato che si continuerà a combattere la diffusione di fake news in merito alla guerra in Ucraina.

Elena Panniello
Studentessa della Facoltà di Interpretariato e Traduzione (LM94)
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti