sabato, 25 Maggio 2024
HomeNotizie dal mondoStati Uniti: Donald Trump accusato di reati federali

Stati Uniti: Donald Trump accusato di reati federali

L'ex presidente deli Stati Uniti si è dichiarato non colpevole e ha risposto alle accuse definendole un abuso di potere

Dopo le accuse sul caso Stormy Daniel, del pagamento a lei effettuato per mettere a tacere una relazione extraconiugale, Donald Trump è stato accusato martedì 13 aprile a Miami per reati federali, per un totale di 37 capi d’accusa. Secondo la procura, avrebbe ostacolato la giustizia nascondendo documenti segreti.

Dopo essersi dichiarato non colpevole, l’ex presidente ha organizzato un evento nella serata di martedì per rispondere all’accusa, definendola «abominevole uso di potere» e «interferenza elettorale». Ha definito Joe Biden «un corrotto», affermando che ha tutto il diritto di conservare il materiale oggetto delle indagini. Ha anche ribadito la volontà di tornare alla Casa Bianca l’anno prossimo, nonostante stia affrontando accuse gravi, e di volersi vendicare dei democratici. «Nominerò un procuratore speciale per perseguire Biden se sarò eletto», ha minacciato.

Lo scenario del suo sfogo è stato il club di golf a Bedminster, in New Jersey, un luogo rilevante nell’accusa, che appare in due momenti chiave nel sommario del procuratore speciale Jack Smith, secondo quanto riporta El País. Trump è arrivato intorno alle 20.30 a Bedminster, entrando nel complesso con la canzone di Elvis Presley, Suspicious Mind, in sottofondo.

Il cortile del Club ha ospitato decine di sedie per ospiti selezionati.

Come si evidenzia dagli ultimi sondaggi della CBS, i suoi sostenitori repubblicani rimangono fedeli a lui nonostante i processi che deve affrontare. Il 61% dei partecipanti ha affermato che le accuse non faranno cambiare loro idea sul candidato delle elezioni del 2024.

I 34 capi d’accusa imposti nell’aprile del 2023, per falsificazione di registri commerciali, sono riusciti a unificare molti repubblicani intorno a Trump, quindi i 37 presentati questo martedì a Miami potrebbero avere lo stesso effetto tra i suoi fedelissimi, e specialmente tra quelli presenti a Bedminster. L’accusa federale, che almeno il 60% dell’elettorato repubblicano considera di natura politica, può incoraggiare ulteriormente il candidato.

Nonostante sia accusato penalmente, non gli è proibito di candidarsi e di avere la possibilità di diventare in futuro di nuovo Presidente degli Stati Uniti.

RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti