lunedì, 17 Giugno 2024
HomeL'Italia nel MondoItalia: la Cassazione si pronuncia a favore dei minori che non vogliono...

Italia: la Cassazione si pronuncia a favore dei minori che non vogliono intrattenere una relazione con i nonni

I bambini non saranno più obbligati a vedere i nonni se la relazione non è gradita

La Cassazione ha stabilito che non si può imporre ai bambini una relazione non voluta con i nonni. La sentenza è stata emanata dopo un ricorso da parte dei genitori di due bambini contro la decisione di un tribunale di primo grado che aveva costretto i figli a frequentare i nonni paterni.

La vicenda è iniziata anni fa dopo che i nonni e uno zio paterno avevano denunciato al Tribunale dei minorenni di Milano di non poter vedere i nipoti a causa di una disputa familiare, riporta il The Guardian.

I nonni hanno vinto la causa e nel 2019 sono stati quindi disposti incontri obbligatori tra loro e i bambini con la presenza di un assistente sociale.

I genitori sostenevano che gli incontri, però, non fossero particolarmente graditi dai figli a causa delle crescenti tensioni familiari, hanno quindi presentato un ricorso per ottenere l’annullamento degli incontri.

Il tribunale ha stabilito che gli interessi dei figli devono prevalere su quelli dei nonni e che una relazione non gradita non può essere obbligatoria, soprattutto nel caso in cui i minorenni sono capaci “di discernimento” e hanno compiuti 12 anni.

Stando al diritto di famiglia introdotto nel 2006, i bambini di genitori separati hanno il diritto di continuare una relazione attiva con i nonni. I nonni, pertanto, hanno il diritto indagare nel momento in cui i genitori vietano loro di vedere i nipoti e stabilire se questo è dannoso per i bambini, oltre che illegale.

Denise De Vincenzo
Studentessa della Facoltà di Economia [LM-77]
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti