venerdì, 12 Agosto 2022
HomeNotizie dal mondoStati Uniti e CanadaCovid-19: cosa si sa della nuova variante Omicron?

Covid-19: cosa si sa della nuova variante Omicron?

La nuova variante Omicron del coronavirus desta sempre più preoccupazione a livello mondiale

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), ha dichiarato venerdì 26 novembre che la nuova mutazione del virus rappresenta una grave problematica per la salute e la sicurezza del pianeta. La nuova variante, denominata dall’OMS Omicron, è stata rilevata per la prima volta in Sudafrica il 24 novembre. È stato altresì sottolineato dall’OMS che tale mutazione del virus aumenterebbe il rischio di reinfezione da Covid. Inoltre, il numero dei contagi a causa di questa variante sembra stia aumentando su tutto il territorio sudafricano. 

Vari Paesi, tra cui Stati Uniti e alcuni membri dell’Unione Europea, stanno mettendo in atto delle misure restrittive per i viaggi che hanno come punto di partenza il Sudafrica. 

«L’OMS ha identificato una nuova variante di Covid che si sta diffondendo attraverso il SudAfrica. Come misura precauzionale fino a quando non avremo più informazioni, sto ordinando restrizioni sui viaggi aerei dal SudAfrica e da altri sette paesi», ha dichiarato venerdì 26 novembre il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden.

Cosa significa variante di preoccupazione?

Secondo James Gallagher, un corrispondente della BBC Salute e Scienza, una variante di preoccupazione è la categoria più alta all’interno dell’elenco delle varianti Covid.

Ha aggiunto: «La variante possiede un numero impressionante di mutazioni che non fanno altro che aumentare la pericolosità di quest’ultima. Tuttavia, non abbiamo ancora chiari i dati relativi al suo impatto sulla vita reale. Non sappiamo con certezza se si diffonda più rapidamente o se allievi l’effetto dei vaccini e dei medicinali o addirittura se porti a contrarre una forma di infezione ancor più grave». 

L’OMS ha messo in guardia i Paesi nell’adottare misure restrittive nei viaggi verso e da il Sudafrica, affermando che dovrebbero individuare un approccio scientifico e basato sul rischio. 

Nel frattempo, il presidente brasiliano Bolsonaro metterà in atto delle misure restrittive razionali, manifestandosi più volte contrario alle misure di isolamento sociale. Egli stesso ha poi sottolineato: «Tutto può succedere, Una nuova variante, un nuovo virus. Ma il Brasile e il mondo non posso sopportare un nuovo lockdown, sarebbe condannare tutti alla miseria». 

Sul fronte europeo e precisamente nei Paesi Bassi, sono stati individuate 61 persone positive ad Amsterdam, provenienti da due voli partiti dal Sudafrica. Tutti i positivi sono stati messi in isolamento in un hotel situato nelle vicinanze dell’aeroporto di Schiphol.  

Aeroporto di Schiphol (Paesi Bassi), fonte Wikimedia Commons

Le autorità olandesi stanno conducendo ulteriori test volti ad individuare nuovi contagi dalla variante Omicron. Le persone infette si trovavano tra i 600 passeggeri che sono stati trattenuti per diverse ore in aeroporto e dopo aver effettuato un tampone all’arrivo.

Marco Buccella
Studente della Facoltà di Interpretariato e Traduzione
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti