giovedì, 8 Dicembre 2022
HomeLingue e CultureMuore all’età di 93 anni Cristina Calderón, l’ultima parlante yagán.

Muore all’età di 93 anni Cristina Calderón, l’ultima parlante yagán.

La popolazione yagán aveva come attività principale la pesca e viveva all'estremo sud del continente americano, più precisamente in una zona conosciuta oggi come Terra del fuoco

Avete idea di quante lingue indigene vengano ancora parlate nel mondo? Da oggi ce ne sarà purtroppo una in meno.

La lingua yagán non avrà più parlanti, Cristina Calderón, che ha dedicato tutta la sua vita alla conservazione e alla diffusione della sua lingua e della sua cultura, si è spenta in Cile all’età di 93 anni.

Questa donna con gli anni è divenuta talmente importante da essere dichiarata patrimonio vivo dell’umanità tanto per il governo cileno quanto per l’UNESCO.

La popolazione yagán aveva come attività principale la pesca e viveva all’estremo sud del continente americano, più precisamente in una zona conosciuta oggi come Terra del fuoco.

La donna, molto anziana, già negli scorsi anni aveva perso alcuni familiari, i quali erano gli unici con cui poteva comunicare in yagán. Dunque, la diffusione della lingua è andata via via scomparendo, dapprima con la morte di sua sorella nel 2003 e poi nel 2012 con la scomparsa di un’altra parlante.

In ogni caso la donna, aveva 7 figli e 14 nipoti ma nessuno di loro sapeva dominare e parlare la lingua come lei.

La particolarità e la difficoltà di questa lingua è che aveva tantissimi vocaboli. In media qualsiasi persona ha un vocabolario di circa 5000 parole, lo yagán ne aveva 32.400, quasi 6 volte e mezzo in più.

Come già anticipato, Cristina Calderón ha dedicato tutta la sua vita a questa lingua e questa cultura. Difatti, insieme a sua nipote è riuscita a creare un dizionare bilingue dallo yagán allo spagnolo con allegato un CD nel quale vengono pronunciate alcune parole. Inoltre, sempre con la nipote Cristina Zárraga, hanno pubblicato un libro che racchiude alcune delle storie, delle canzoni e delle leggende di questa popolazione indigena il cui titolo è Hai Kur Mamasu Shis che significa “Voglio raccontarti una storia”.

Alice Spinelli
Studentessa della Facoltà di Interpretariato e Traduzione
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti