domenica, 4 Dicembre 2022
HomeEconomiaOccupazione: il Canada è attento ai francofoni

Occupazione: il Canada è attento ai francofoni

L'Ambasciata canadese a Parigi organizza ogni anno un evento dedicato all'espatrio per attirare candidati all'impiego

Corteggiare i lavoratori francesi: è questo l’obiettivo della 18ª edizione del Destination Canada Forum Mobilité, organizzato dall’Ambasciata del Canada a Parigi, dal 17 al 19 novembre 2022 nella capitale.

L’evento mira a trasformare in realtà i progetti di espatrio per i francofoni che aspirano a stabilirsi e lavorare in Canada, secondo quanto riferisce Le Figaro Un’operazione di “corteggiamento” che non è inedita per il Paese che recluta massicciamente personale in Francia e vuole aumentare il numero di francofoni all’interno del Canada anglofono, il cui numero ammontava al 4% nel 2020 e l’obiettivo è raggiungere il 4,4% entro il 2023.

Il Paese della foglia d’acero prevede di accogliere quasi 431.465 immigrati nel 2022. Oltre a quella del Québec, il Canada conta centinaia di comunità francofone e prevede di accogliere quasi 431.465 immigrati nel 2022. All’evento partecipano sette province e territori: Nuova Scozia, Nuovo Brunswick, Isola del Principe Edoardo, Ontario, Manitoba, Saskatchewan e Columbia Britannica.

Il programma prevede discussioni con più di cento relatori, rappresentanti provinciali e territoriali, città e regioni, organizzazioni comunitarie francofone e organizzazioni ospitanti. Sono previsti diversi reparti: come presentarsi ai datori di lavoro canadesi, perfezionare la propria rete francofona e creare o rilevare un’impresa.

Due reparti presenteranno le opportunità di lavoro. Il primo è il settore altamente competitivo dell’economia digitale, che cresce del 7,2% con oltre 44.000 imprese. Il secondo è il settore alberghiero, la ristorazione e il turismo, in cui il Covid-19 ha bloccato più di 100.000 lavoratori.

Il turismo impiega oggi più di 1,8 milioni di persone in Canada, quasi il 10% della popolazione. Durante l’evento saranno pubblicate offerte di lavoro nei seguenti settori: digitale, finanza, assistenza all’infanzia, istruzione, trasporti e marketing.

Quest’anno il forum si terrà anche in Marocco, a Rabat, il 22 e 23 novembre, mentre un’ulteriore edizione online si terrà dal 28 al 30 novembre.

Martina Tominic
Studentessa della Facoltà di Economia.
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti