lunedì, 30 Gennaio 2023
HomeRelazioni internazionaliSchengen: ok a Croazia, rimangono fuori Bulgaria e Romania

Schengen: ok a Croazia, rimangono fuori Bulgaria e Romania

La Croazia entrerà nell’area di libera circolazione dal gennaio 2023, delusione di Sofia e Bucarest

Dal gennaio 2023 i cittadini croati non avranno più la necessità di essere controllati alla dogana per l’ingresso della zona Schengen: al loro paese è stato infatti dato l’ok per diventare un membro effettivo del trattato di libera circolazione.

Si leva tuttavia una voce di insoddisfazione da parte dei due paesi esclusi e da alcune cariche europee che invece vedevano la Romania e la Bulgaria, membri della Ue dal 2007, ugualmente pronte ad essere accettate nel sistema.             

A porre un veto, sufficiente a bloccare la pratica per quest’anno, solamente due paesi: Austria e Olanda. Come riporta la BBC, l’Austria si è mostrata particolarmente intransigente nei confronti dei due paesi balcanici, sottolineando la loro eccessiva morbidezza nell’applicare le norme anti-immigrazione. L’Olanda ha invece votato solamente contro l’ingresso di Sofia, sostenendo che fosse troppo presto e che la Bulgaria avrebbe dovuto impegnarsi di più per sradicare la presunta corruzione nel suo governo.

Bulgaria e Romania hanno promesso di ripresentare la loro candidatura anche per il prossimo anno, insistendo che la situazione sul fronte della migrazione è sotto controllo e, come enfatizzato dalla Romania, che la posizione dell’Austria risulta così inflessibile soprattutto per motivi politici.

In questa disputa sembra che l’Austria e l’Olanda siano isolate: i ministri di diversi paesi europei hanno accolto il veto con una certa contrarietà, incluso il ministro degli esteri tedesco Baerbock e il commissario europeo per gli affari interni Johansson. L’ingresso nella zona Schengen dei due paesi è stato rimandato in diverse occasioni, ma secondo molti paesi della zone euro, le condizioni necessarie per ricevere l’approvazione sarebbero presenti già dal 2011.

Alessio Tibaldi
Studente di marketing per le relazioni internazionali
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti