martedì, 9 Agosto 2022
HomeNotizie dal mondoBurkina Faso: avviata la produzione di pane a base di cereali locali

Burkina Faso: avviata la produzione di pane a base di cereali locali

Lo chef André Bayala propone una soluzione alla crisi del grano

In Burkina uno chef ha avviato a metà giugno la produzione e la vendita di pane a base di cereali locali “per fornire una soluzione alla crisi del grano, valorizzare le farine locali e far conoscere il savoir-faire dei fornai artigiani”.

André Bayala, noto in Africa occidentale per aver creato nel suo paese il primo centro di formazione per il commercio alimentare, propone una variante di pane a base di mais, miglio, sorgo bianco e rosso, riso, moringa e patate dolci.

“L’unico problema è che il processo di questo pane è piuttosto lungo perché la farina locale non ha glutine, quindi dobbiamo usare diversi tipi di pasta madre e questo richiede molto tempo” afferma André.

La sua iniziativa mostra fino a che punto la crisi in Ucraina e il suo impatto sulle importazioni di grano abbiano rivitalizzato il valore dei prodotti locali.

Russia e Ucraina producono il 30% della fornitura mondiale di grano e, prima della guerra, l’Ucraina era considerata il granaio del mondo, esportando 4,5 milioni di tonnellate di prodotti agricoli al mese.

Secondo le Nazioni Unite, i prezzi alimentari mondiali sono aumentati di quasi il 30% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Il pane bianco (prodotto principalmente con farina di frumento) è un alimento base nella maggior parte dei paesi africani e i dati della FAO mostrano che il continente ha importato quasi 48 milioni di tonnellate di grano nel 2020 e produce oltre 13 milioni di tonnellate di miglio e 27 milioni di tonnellate di sorgo.

Poiché il prezzo del grano, che sta vivendo un picco senza precedenti, diventa sempre più costoso in diversi paesi, gli africani stanno cercando un’alternativa, utilizzando cereali coltivati ​​localmente.

E il principale vantaggio per il consumatore rimane l’aspetto nutrizionale.

“I cereali locali come miglio, sorgo e fonio combinati hanno un valore nutrizionale  molto più completo di quello del frumento, che è il componente principale del pane bianco”, secondo il dott. Djibril Traore, nutrizionista.

Carlotta Monti
Studentessa della Facoltà di Interpretariato e Traduzione (LM94)
RELATED ARTICLES

In evidenza

I più letti